LA STORIA

Iprimal progetto Adelante nasce nel 2006 dalla collaborazione tra la nostra Cooperativa, il Comune di Traversetolo e l’Azienda Pedemontana Sociale, con lo scopo di creare uno spazio ludico-aggregativo per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni, che operasse in modo
coordinato e sinergico con l’attività di Doposcuola comunale, gestita dalla stessa Cooperativa. Nell’arco di alcuni anni il progetto si è consolidato, estendendosi dal 2008 al periodo estivo e introducendo, a partire dal 2009, l’attività di Educativa di Strada rivolta ai ragazzi più grandi (13-18 anni). Le attività si svolgono presso la Sala Martelli (c/o cortile dell’I. C. di Traversetolo) e negli adiacenti campetti sportivi, nei pomeriggi dal lunedì al giovedì. Il Doposcuola è un servizio a pagamento cui si accede previa iscrizione, mentre le attività di Adelante e di Educativa Territoriale sono gratuite.

GLI OBIETTIVI

L’obiettivo generale del progetto consiste nell’offrire opportunità di aggregazione e di socializzazione in orario extrascolastico, in un contesto di agio e di stimolo educativo, finalizzate a promuovere il benessere dei bambini e dei ragazzi e a valorizzarne le competenze.
Il Doposcuola intende offrire un supporto allo studio, percorsi di recupero didattico, spazi e momenti di socialità, di
ascolto e condivisione per/tra gli studenti iscritti. Gli educatori hanno impostato il servizio secondo criteri orientati al maggior coinvolgimento possibile delle famiglie e dei docenti, favorendo momenti di scambio di riflessioni, idee e criticità, con l’obiettivo di responsabilizzare tutti i soggetti coinvolti nel percorso formativo dei partecipanti.

Lo Spazio aggregativo Adelante si propone come luogo di ritrovo, di ascolto e di supporto per i giovani, le loro idee e necessità, soprattutto per le attività legate al tempo libero, in cui i ragazzi, insieme agli educatori, possono proporre e raccogliere idee, suggerimenti, per progettare le attività ludico-animative.
DIGITAL IMAGEL’Educativa Territoriale, invece, punta ad agganciare i ragazzi nei loro abituali luoghi di ritrovo, allo scopo di sondare i loro bisogni, promuovere le loro competenze 

e le loro risorse, coinvolgendoli in attività e nella realizzazione di microprogettualità, favorire l’integrazione e lo sviluppo di senso e di appartenenza alla Comunità in cui vivono, accompagnarli in un percorso di crescita e di acquisizione di autonomia.

LE  ATTIVITÀ


Le attività che vengono proposte sono diversificate in riferimeto all’età e alle propensioni e attitudini dei bambini e ragazzi. In particolare vengono offerti:

  • Laboratori espressivi: attività manuali creative, plastiche, artistiche.
  • Attività ludico-sportive: calcetto, videogiochi, modellismo, giochi di società;  sportive non agonistiche: palestra (calcetto e pallavolo) – basket  – cicloturismo – sci – pattinaggio – pesca – piscina – ping-pong – rugby; Giochi di ruolo; Giochi all’aperto.
  • Gite: uscite di uno o più giorni al mare e in montagna.
  • Attività conviviali: pranzi, cene, merende.
  • Feste: compleanni, feste scolastiche, partecipazione a iniziative del territorio.

terzaI RAPPORTI  CON  IL TERRITORIO

Dal punto di vista istituzionale il Progetto collabora sia con il Comune di Traversetolo (assessorati alla Scuola, alle Politiche Giovanili, allo Sport, ai Servizi Sociali), sia con l’Azienda Consortile “Pedemontana Sociale”.  La quotidiana presenza nel territorio, inoltre, ha determinato la creazione di importanti sinergie di rete con molte realtà dell’associazionismo e del volontariato, grazie alle quali si sono attivati microprogetti e si sono realizzate iniziative e manifestazioni.