Plusdotazione. Ecco com’è andato Winter Tales


Plusdotazione. Una parola che negli ultimi anni si ascolta sempre più soprattutto nel mondo della scuola ma ancora relegata alla superficiale idea del possedere capacità intellettive tali che permettono di superare percorsi di studio e problemi in genere con relativa facilità.  Purtroppo, non è così: le ricerche scientifiche nei campi dello sviluppo umano, in particolare la psicologia cognitiva e le neuroscienze ci restituiscono persone certamente con quoziente intellettivo sopra la media (ad alto potenziale o plusdotati propriamente detti) ma con tratti del carattere che, per diverse ragioni genetiche e epigenetiche, esercitano comportamenti che non sempre favoriscono le relazioni sociali. La plusodtazione in Italia fatica a trovare ancora una normativa chiara e, ad oggi, i ragazzi plusdotati rientrano nell’area dei BES (Bisogni Educativi Speciali) ma per la complessità dei loro profili e del loro sviluppo non trovano ancora spazi adeguati anche presso le istituzioni pubbliche.


CASCO Centro per gli Apprendimenti e lo Sviluppo di Competenze di Parma ha realizzato dal 3 al 5 gennaio il “Winter Tales 3.0” la prima esperienza di Laboratori Innovativi dedicati ai ragazzi plusdotati. Sotto il prezioso coordinamento scientifico della Prof.ssa Maria Assunta Zanetti dell’Università di Pavia, il team di CASCO ha ospitato 20 bambini dai 7 ai 10 anni che per tre giorni si sono sperimentati con grande impegno negli spazi del FAB LAB, di Radio Officina e delle Officine delle Arti Audiovisive dove, attraverso processi creativi di lavoro in gruppo hanno realizzato progetti 3D, un programma web radio e un breve cortometraggio.

Per i ragazzi è stata davvero un’occasione per mettere alla prova le loro capacità inventive e realizzative, nelle quali eccellono, ma soprattutto sperimentarsi nella relazione con i coetanei e la loro capacità di attivare l’ascolto reciproco e attivare processi decisionali condivisi che spesso si evidenziano le aree di miglioramento. Grande soddisfazione anche per i genitori che hanno potuto  confrontarsi attraverso momenti di “Parent training” per migliorare le loro competenze con figli davvero in gamba ma che “veramente” mettono alla prova.   


ENRICO CAROSIO

Formatore, consulente e direttore scientifico CASCO


CONTATTI

http://www.mettiilcasco.it/winter-tales-2-0/

www.mettiilcasco.it

info@mettiilcasco.it