Gruppo Scuola si aggiudica i servizi del Progetto “ORIENTA-MENTE: azioni di promozione per la parità di genere”


Siamo orgogliosi di annunciare che i servizi di orientamento finalizzati a promuovere opportunità rivolte alle ragazze tra i 12 e i 19 anni nell’ambito delle tecnologie digitali e delle cosiddette discipline STEAM – Science Technology Engineering Arts Mathematics nell’ambito del progetto ORIENTA-MENTE: azioni di promozione per la parità di genere (operazione Rif. PA 2018-1721/RER approvata con DGR n. 2142 del 10/12/2018 co-finanziata dal Fondo sociale europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna) sono stati affidati dal Comune di Parma alla nostra cooperativa.


Già da alcuni anni il dibattito sull’approccio interdisciplinare STEAM è entrato a far parte delle sperimentazioni del “fare educazione” di Gruppo Scuola, che da più di 20 anni si nutre di contaminazione di saperi, discipline e linguaggi.

Questo approccio, all’interno di percorsi che si basano su analisi, ricerca di soluzioni e progettazione, promuove il pensiero critico, il problem solving, la creatività. Il metodo matematico e scientifico e il suo rigore vengono pertanto contaminati e potenziati da mentalità e strumenti tipici delle arti e del design, oltre che mediati dalla riflessione etica.

La cooperativa, da sempre alleata con la scuola nel campo dell’educazione, vuole quindi contribuire alla costruzione di life skills, proponendo una cornice di riferimento per il proprio intervento progettuale basata su tre asset fondamentali:

  1. Innovazione e Inclusione Sociale
  2. Sviluppo Sostenibile
  3. Smart City

Destinatari diretti del progetto saranno in via prioritaria le studentesse delle scuole secondarie di I e di II grado e degli Istituti ed Enti di Formazione Professionale di Parma e provincia e, più in generale, le ragazze tra i 12 ed i 19 anni residenti o domiciliate in Emilia Romagna. Allo scopo di valorizzare il confronto e favorire percorsi aperti, garantendo parità di accesso alle opportunità formative, saranno coinvolti anche gli studenti di genere maschile che condividono interesse e propensione verso percorsi legati alle discipline STEAM.

Le proposte didattiche e formative si svilupperanno in 3 aree di lavoro con la possibilità di contaminazioni e ibridazioni tra le stesse:

  • Fabbricazione digitale: scansione, modellazione e stampa 3D, realtà aumentata, coding, sviluppo APP, design & laser cutting, robotica educativa, arduino e open hardware, minecraft Education.
  • Discipline tecnico-scientifiche: matematica, fisica, chimica, biologia, geologia, astronomia, ecologia, architettura, ingegneria.
  • Comunicazione digitale: web design, social media marketing, graphic design, digital storytelling, copywriting, web radio, audiomaking, filmmaking, digital visual effects.

Tra gli obiettivi specifici del progetto, evidenziamo:

  • contrastare gli stereotipi, i pregiudizi e la discriminazione di genere tra studentesse e studenti, che ancora condizionano la scelta di orientare il proprio percorso di studio verso istituti superiori tecnici-tecnologici e verso facoltà e carriere di ambito tecnico-scientifico;
  • adottare approcci orientati a favorire le pari opportunità, il contrasto alle discriminazioni e la valorizzazione dell’interculturalità;
  • sviluppare una maggiore consapevolezza tra le giovani studentesse della propria capacità verso le materie scientifiche, rinforzandone l’autostima e la fiducia nelle proprie scelte;
  • stimolare l’acquisizione di conoscenze nelle materie STEAM, in particolare rispetto alle tecnologie digitali, attraverso modalità innovative dei percorsi di apprendimento, sia da parte delle studentesse che da parte di docenti ed educatori 

Le attività previste dal progetto:

  • Laboratori e seminari esperienziali 
  • Laboratori di formazione per i docenti per analizzare le ragioni che conducono al gap di genere nelle discipline STEAM e per contrastare tale processo, con l’ausilio di metodologie e strumenti didattici innovativi
  • Hackathon scolastici per promuovere lo sviluppo di nuove competenze digitali e di progettazione partecipata
  • Azione di sensibilizzazione per contrastare gli stereotipi e per promuovere la parità di genere nell’accesso agli studi e nei percorsi professionali

I partner: A.P.S On/Off, ART-ER e Muse Trento FabLab.